Homepage Su di me Trofei Figure Paesaggi Contatti 

Su di me

L' ARTISTA

Clicca qui per elaborare il testo

Essere pittore significa riuscire a imprimere sulla tela passioni e ilarità di un mondo a lui familiare, e ancora misteri e mutamenti della natura in tutta la sua bellezza e nella complessità dei suoi colori. Il suo apice è quello di riuscire a comunicare i propri sentimenti attraverso espressioni e volti di persone anche a volte sconosciute. Tutto questo è SILVANA ORLANDO dalle cui opere traspare tutta la semplicità del suo essere parte di questo arcobaleno di sentimenti, dei quali non solo sa coglierne, con naturalezza e senso cromatico, i suoi angoli più " arcaici ", regalandoci un passato che non smetterà mai di esistere attraverso scorci di paesaggi ovattati nei nostri ricordi, ma soprattutto grazie alla sua sensibilità riesce a risvegliare quel " seme manzionanio " intrinseco in ognuno di noi e ad emozionarci.

CENNI CRITICI

Con squisita impostazione di colori e di spazi, la pittrice Silvana ORLANDO rende volti e figure umane ispirandosi alla grazia e levità femminili, avvolte come in veli vaporosi di poesia. Novità di impostazione, sposata a classicità di forme ne fanno un promettente pennello d' avanguardia. Prof.re Lorenzo CALOGIURI (Scrittore - Poeta - Drammaturgo) Silvana ORLANDO è un artista la cui tecnica è l'olio su tela, la sua pittura comprende vari temi e soggetti. I suoi lavori esprimono tutti estro creativo, carico di luce, di poesia, istintiva percezione personale, tanta sensibilità e talento salentino contemporaneo. Maria Rosaria SILLAVI (Fondatrice del premio letterario Artistico Trofeo "Cav. Benedetto Romano" in Lecce)Motivazione della giuria all' opera pittorica "La casa dei noci" di Silvana ORLANDO, 1° premio al Concorso "Arte e Poesia" Città di San Donato di Lecce :Per l'ottimo equilibrio di forma e colori, specialmente per quanto riguarda la realizzazione del primo piano, nonchè per la ricercatezza dei toni, attentamente elaborati. Antonio NAHI Silvana ORLANDO è l' artista della luce dei delicatissimi passaggi tonali che infonde, in special modo, nelle figure femminili dall' aspetto sognante. Ma la sua maestria la estrinseca in maniera supurlativa nei paesaggi salentini; in queste tele, infatti, si può notare l' accuratezza dell' esecuzione, la resa prospettica e la luminosità dell' insieme.Mai una tela della ORLANDO è priva di luce.Ricordo uno stupendo paesaggio campestre dove è raffigurata "La casa dei noci" , per il quale ebbe un meritatissimo 1° premio al Concorso Città di San Donato di Lecce. Sono certa, pertanto, che la brava Silvana farà ammirare, al più esigente fruitore, sempre maggiori bellezze pittoriche. Maria MONTILLO (Scrittrice - Pittrice) Sensibile al fascino della figura, della natura, assume aspetti narrativi con atmosfere velate, dal coloreben definito.Una idealità della perfezione che metabolizza il tema narrativo per identificarsi nel viaggio analitico delle sue identificazioni. Prof. Alfredo PASOLINO (Critico d' arte internazionale) L'opera di Silvana ORLANDO, olio su tela "Dama dell' 800" rappresenta un lungo cammino dell' artista che ha saputo evidenziare il pathos, la policromia, la ricchezza dei colori, il possesso dei mezzi espressivi con cui ha realizzato indubbiamente un opera di efficacia e di notevole interesse e per la cronaca e per la storia dell' arte. Prof. Giovanni PARISI L' artista Silvana ORLANDO traduce il significato onirico dell' espressione cromatica, condensando il protagonismo tematico con stesure vibranti di significato.Le sue opere sono frutto di un attento esame intimistico, nature morte e paesaggi ben equilibrati nel dialogo evocativo, con intense emozioni sprigionate nell' atto descrittivo iconografico. Maria Rosaria BELGIOVINE (Scrittrice - Critico) Silvana ORLANDO è un artista che riesce a cogliere le atmosfere, capace di dare forza e carisma ai dettagli. Nel languore di uno sguardo di una dama del '700, nella delicatezza di un vestito di seta, ci sono infiniti sottintesi che parlano della donna dalla carnagione nivea, le sue inquietudini, le attese talvota vane, le ipotesi di felicità, il tempo che si consuma in una vita che, come aveva intuito Leopardi quasi sempre tradisce ciò che ha promesso.......autodidatta e perciò istintiva, l'artista si è scoperta pittrice per caso, quasi a rispondere a un richiamo lontanissimo nel sangue, un' eco dilatata che risale a chissà quanto tempo.Le sue opere comprendono nature morte, composizioni di fiori, omaggi alla sua terra salentina, natura in cui si sente il respiro antico del mondo. Dove però l'artista si rivela è nella donna. La fa viaggiare nelle epoche, ne sostanzia il mondo interiore, sa tradurre con lievi pennellate tutto quello che lei ha dentro. Francesco GRECO (Giornalista)



Silvana ORLANDO

GALLERIA







Per poter visualizzare tutti i contenuti è necessario avere la versione attuale di Adobe Flash Player.